Rubrica di cosmesi naturale, ecobio e recensioni prodotti

giovedì 31 agosto 2017

NATURA SIBERICA: SAPONE NERO PULIZIA PROFONDA VISO


Chi mi segue sul gruppo Facebook Cosmesi Bio e Fai da te (link qui) sa che da qualche mese ho cominciato ad utilizzare il Sapone Nero di Natura Siberica per il viso, scoperto per caso nella grande distruzione (l'ho acquistato da Esselunga, ma viene venduto anche in diversi e-commerce di prodotti ecobio). Incuriosita da questo particolare sapone in barattolo, ho deciso di provarlo.

Il Sapone Nero di Natura Siberica si presenta in un barattolo contenente circa 100 ml di prodotto con la sua spugnetta per l'applicazione. Non ricordo bene quanto l'ho pagato ma, girando su internet, il costo che compare è di circa 12,99 euro.

Il Sapone Nero viene definito Detox, cioè "disintossicante", per il suo contenuto di carbone (che poi è la causa del suo colore). Ma al suo interno troviamo altri estratti davvero interessanti: Mirtillo (utilizzato per la cura della couperose, con proprietà tonificanti ed elasticizzanti), Betulla (proprietà idratanti), Camemoro  (lampone artico, ricco di vitamina C e con proprietà calmanti e ricco di acidi grassi). Per non parlare, poi, dei diversi olii in esso contenuti: Olio di Olivello Spinoso (emolliente, cicatrizzante, usato nella cura di dermatiti), Olio di Pino Siberiano (idratante), Olio di Semi di Lino (antibatterico), insomma, un mix ottimo, speciale, per purificare la pelle, anche quella più delicata. 

Utilizzo questo sapone una volta a settimana, con costanza. Il risultato è davvero una pulizia profonda del viso, un grande aiuto per i punti neri. Non aspettatevi miracoli, i punti neri da soli non possono di certo scomparire. Occorre aiutarsi con una pulizia del viso da fare almeno una volta a settimana, ma con l'utilizzo di questo sapone si ha la possibilità di contribuire a mantenere i pori puliti e non ostruiti dalle impurità che sono poi la causa del formarsi dei punti neri.


METODO DI UTILIZZO
Con la spugnetta ben inumidita prelevo dal barattolo un buona porzione di Sapone Nero e con movimenti circolari lo applico sul viso evitando il contorno occhi e labbra. Tenderà velocemente ad asciugarsi, quindi risciacquo la spugnetta e con la stessa asporto il sapone dal viso eliminandone ogni residuo.


La pelle dopo la sua applicazione non tira, non risulta secca, anche se è sempre bene applicare successivamente una crema viso. Provatelo, ne vale la pena, il costo del prodotto è davvero irrisorio se paragonato alla durata dello stesso e poi fatemi sapere come vi siete trovati.

mercoledì 23 agosto 2017

OLIO ESSENZIALE DI LAVANDA


Tra i vari oli essenziali che prediligo, spicca l'Olio essenziale di Lavanda. Per me non può mancare, lo uso praticamente dappertutto, dalle creme, che ogni tanto autoproduco, alle pulizie in casa. Lo  porto con me anche quando viaggio.

L'Olio essenziale di Lavanda, infatti, ha molteplici utilizzi grazie alle sue diverse proprietà: antisettiche, antibiotiche, antidepressive, rilassanti, è un riequilibrante del sistema nervoso. Per non parlare del suo buonissimo e delicato profumo floreale.
Proprio per tutte queste sue caratteristiche l'OE di Lavanda può essere impiegato un po' ovunque. Applico una goccia o due di lavanda sul cuscino per rilassarmi con il suo sentore, aiutandomi a riposare. Quando viaggio lo porto con me per profumare i sedili dell'automobile e l'abitacolo. In lavatrice poche gocce inserite nel cassetto del detersivo mi permettono  di avere un bucato delicatamente profumato. Qualche gocce nell'acqua per il pediluvio o nella vasca aiuta davvero a rilassarsi dopo una giornata faticosa.

Anche se non siete abituati ad utilizzare gli olii essenziali dovete almeno provare quello alla Lavanda, vedrete non ve ne pentirete.


Ecco di seguito alcuni impieghi dell'Olio essenziale di Lavanda:


 Candela da Massaggio alla Lavanda clicca qui

 Candela alla Lavanda clicca qui

 Candele profumate alla Lavanda riciclate da quelle usate clicca qui 

 Realizzare un Unguento all'Arnica clicca qui

 Maschera Viso all'Argilla clicca qui

  Saponetta fai da te senza soda caustica clicca qui

 Sali da bagno o pediluvi clicca qui

domenica 13 agosto 2017

SOLARE BIMBI: BJOBJ CREMA FLUIDA PROTEZIONE 50



Ho deciso di parlarvi della Crema Fluida Solare di Bjobj perché ormai la uso da diverso tempo per mia figlia. Sono infatti almeno tre anni consecutivi che torno ad acquistarla per l'estate. La utilizzo da quando mia figlia non aveva compiuto nemmeno un anno. Posso quindi dire di averla testata per bene e sono felice di condividere con voi la mia esperienza.

La Crema fluida Solare di Bjobj è ottima per proteggere la pelle dei più piccoli  (e non solo), non contiene filtri chimici, è inodore e, oltre a svolgere benissimo la sua funzione di protezione dai raggi dal sole, effettua un'azione idratante e nutriente. Quest'ultima azione, quella nutriente, è resa possibile grazie ad alcuni olii presenti tra i suoi componenti: Olio di Argan, Olio di Cocco, Olio di Jojoba, Olio di Riso. Da non dimenticare poi la funzione calmante svolta dagli estratti di Calendula, Malva e dal Bisabololo. Insomma un insieme di ottimi elementi!

Modalità di utilizzo:
Prima di applicarla bisogna avere l'accortezza di agitare il tubetto (il composto risulta abbastanza liquido da poterlo consentire).
Fate attenzione a versare il prodotto direttamente nel palmo della mano e poco alla volta, in quanto la crema è davvero fluida, a tal punto che fuoriesce facilmente dal tubetto.
L'applicazione non risulta difficile, la crema si spalma abbastanza bene, lascia una leggera scia bianca che scompare quasi subito spalmando il prodotto.

Per quanto riguarda la mi esperienza la crema protegge bene. La mia bimba è stata in acqua tutto il tempo senza scottarsi e nemmeno arrossarsi, ed anzi ha acquisito una leggera abbronzatura.
Prodotto promosso a pieni voti!


mercoledì 2 agosto 2017

BURROCACAO: BIOEARTH SUN LIPSTICK 25 SPF



Tra le varie creme da portare in vacanza al mare per proteggere la pelle dal sole, quest'anno ho deciso di portarne anche una che riguardasse la protezione delle labbra. Infatti, prendendo spunto da alcune foto viste su Instagram, ho deciso di provare ad utilizzare il Sun Lipstick di Bioearth con 25 SPF, un burrocacao nutriente con in più un fattore di protezione.

Della Bioearth ho utilizzato già diversi prodotti (vi ricordo l'ottimo Shampoo Idratante di cui ho parlato qui) e, conoscendo le ottime qualità di questo brand, ho deciso di provare anche il loro stick solare labbra.

Il Sun Lipstick di Bioearth si presenta come un normale burrocacao, anche se dalla consistenza leggermente più dura (almeno alla prima applicazione) rispetto ad uno classico. Durante la prima applicazione, infatti, ho avuto proprio la sensazione di uno stick più compatto. Proprio per questo,  però, può essere facilmente portato nella borsa da mare senza preoccuparsi che perda consistenza per via del caldo. In ogni caso, nonostante ciò, la sua applicazione risulta comunque molto agevole.



Il Sun Lipstick è costituito da filtri chimici fotostatici e filtri minerali naturali per assicurare un'adeguata protezione. Inoltre è composto da un insieme di burri, (tra cui spicca il classico sentore del burro di Cacao) ed olii per mantenere le labbra idratate oltre che protette dal sole. Infatti, tra i suoi componenti troviamo, oltre al burro di Cacao, anche quello di Karitè, l'olio di Rosa Mosqueta e l'olio di Argan, tutti ingredienti che favoriscono il nutrimento di questa zona particolarmente delicata: le labbra.

Lo sto utilizzando molto, in questo periodo trascorso al mare e di esposizione al sole e mi sta piacendo molto. Una volta applicato il Sun Lipstick persiste per diverso tempo sulle labbra e, cosa non da poco, non rilascia quella fastidiosa patina bianca presente su alcuni prodotti solari simili.
L'effetto finale è quello di un classico burrocacao, che idratata bene ma con in più un importante fattore di protezione.
Ve lo straconsiglio!

Ti potrebbe anche interessare:



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...